Come funziona la valvola di sicurezza della camera aria bicicletta

Tabella delle misure delle camere d’aria per bicicletta

Dovreste controllare i vostri pneumatici prima di ogni uscita. Perché? I pneumatici perdono aria con il tempo, anche durante la notte. Come avviene questo fenomeno? Le piccole molecole d’aria si muovono tra le molecole di gomma delle camere d’aria e degli pneumatici. La stessa cosa accade ai pneumatici dell’auto, ma non è così critica perché la quantità d’aria persa è così piccola rispetto al grande volume d’aria presente nei pneumatici di un’auto. Ma con i pneumatici delle biciclette, un po’ d’aria fa una grande differenza. Un pneumatico da bicicletta può perdere dal 10% al 20% dell’aria in un giorno.

Cosa succede quando non c’è abbastanza aria nei pneumatici? Oltre a rendere la bicicletta non efficiente come dovrebbe, il pericolo maggiore è la cosiddetta “foratura”. Supponiamo di passare su una buca, un marciapiede, un sasso, un bastone o un altro ostacolo appuntito. Se la pressione dell’aria nei pneumatici è troppo bassa, la camera d’aria rimane schiacciata tra il pneumatico e il cerchione e i bordi del cerchione praticano due fori affiancati nella camera d’aria, il che viene chiamato “morso di serpente”.

Per le gomme più grasse, come quelle montate sulla maggior parte delle moto da fuoristrada, una volta alla settimana è più o meno il caso. Ma NON andate in una stazione di servizio e non usate il compressore per le gomme delle auto! (Possono far esplodere uno pneumatico da bicicletta in pochi secondi). Ecco come fare.

Come funziona la valvola dello pneumatico di una bicicletta?

La pressione dell’aria in un pneumatico gonfiato tiene chiuso il corpo interno della valvola. Una piccola vite e un dado imperdibile sulla parte superiore del corpo valvola consentono di avvitare la valvola e di assicurarne la chiusura. Il dado deve essere svitato per consentire il flusso d’aria in entrambe le direzioni.

Come funziona una valvola Schrader per bicicletta?

Le valvole Schrader sono costituite da una parete esterna filettata (per accettare un cappuccio) la cui metà inferiore è avvolta in gomma e da una valvola di ritegno a molla al centro. La valvola consente il flusso d’aria in una sola direzione, quindi per pompare aria nel pneumatico è necessario premere il perno interno verso il basso.

Come funziona una valvola per pneumatici?

La valvola del pneumatico permette all’aria in pressione di entrare nella camera del pneumatico (formata tra la carcassa e il cerchio) quando necessario, e rilascia l’aria per regolare la pressione o quando è necessario rimuovere il pneumatico. Lo stelo della valvola accetta facilmente un adattatore per linee d’aria ad alta pressione o un manometro per il test della pressione.

Pompa per valvola Presta

❚ I prodotti citati in questo articolo sono stati selezionati o recensiti in modo indipendente dai nostri giornalisti. Quando acquistate attraverso i link presenti sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione, ma questo non influenza mai la nostra opinione.

Molti di voi sapranno già come fare, ma per coloro che non lo sanno, i diversi tipi di valvola, le pompe e, soprattutto, la pressione a cui pompare il pneumatico possono essere un po’ opprimenti. Lasciate che vi guidiamo attraverso il processo.

Il gonfiaggio dei pneumatici è un’operazione rapida che può facilmente migliorare il vostro divertimento durante la guida. Una pressione sbagliata influisce negativamente sulla guida della bicicletta e può anche renderla più soggetta a forature.

Forse avete sentito parlare dei pneumatici tubeless, che rinunciano alla camera d’aria e utilizzano un cerchio e un pneumatico speciali per sigillare l’aria senza bisogno di una camera d’aria. In genere, questi pneumatici necessitano di un sigillante tubeless all’interno, che è un liquido che blocca i punti in cui l’aria fuoriesce.

Il sigillante tubeless blocca anche le forature e l’assenza di camera d’aria comporta un rischio molto più basso di pinch flats, ovvero quando la camera d’aria viene schiacciata dal cerchio, causando una foratura. I pneumatici tubeless possono quindi essere utilizzati a pressioni inferiori rispetto a quelli con camera d’aria, per migliorare il comfort, la velocità e la trazione.

Valvola Schrader

La camera d’aria è una struttura simile a un palloncino che può essere gonfiata e sgonfiata tramite una valvola. La camera d’aria è il cuscino d’aria e, una volta gonfiata sotto il pneumatico, garantisce una guida confortevole e sicura.

A meno che non abbiate convertito la vostra bicicletta al tubeless, la vostra bicicletta è quasi certamente dotata di camere d’aria. Tuttavia, con le numerose misure di ruote e pneumatici in circolazione, può essere difficile identificare la misura corretta per la propria bicicletta.

La valvola serve a gonfiare e sgonfiare la camera d’aria. Esistono due tipi principali di valvole: Schrader e Presta. È abbastanza facile identificare, osservando la camera d’aria esistente, il tipo di valvola che avete.

Lo svantaggio delle camere d’aria in lattice è che sono un po’ più difficili da montare e tendono a incastrarsi tra il tallone del pneumatico e il cerchio. Inoltre, perdono aria più del butile, quindi è necessario rabboccarli più spesso.

Le condizioni atmosferiche e di guida possono influenzare il gonfiaggio degli pneumatici. Per la guida su strada sul bagnato, una pressione di 10-15 PSI inferiore al livello raccomandato offre una maggiore aderenza, soprattutto in curva. Anche i ciclisti di mountain bike spesso sottogonfiano gli pneumatici, a volte in modo significativo, per massimizzare l’aderenza, la tenuta in curva e l’assorbimento degli urti.

Tipi di valvole per camere d’aria

La valvola Presta (anche valvola francese (FV) o valvola Sclaverand) è una valvola per pneumatici comunemente presente nelle camere d’aria ad alta pressione per biciclette da strada e per alcune mountain bike. È composta da uno stelo esterno e da un corpo interno. Possono essere presenti anche un dado di bloccaggio per fissare lo stelo al cerchio della ruota e un cappuccio della valvola.

La valvola Sclaverand è stata inventata dal francese Etienne Sclaverand e viene spesso chiamata valvola francese. Oggi è nota anche come valvola Presta.[1][2] Presta o presto significa, nelle lingue romanze, “veloce, affrettato, immediato”.[3]

Lo stelo esterno della valvola è prodotto in varie lunghezze per diverse applicazioni e ha un diametro più stretto (6 mm) rispetto alle valvole Dunlop e Schrader (8 mm). Il punto più debole di un cerchio da bicicletta è solitamente il foro per lo stelo della valvola. Il foro più piccolo per la valvola Presta consente di avere ruote estremamente strette pur mantenendo una sufficiente resistenza della ruota.[4][fonte migliore necessaria]

La pressione dell’aria in un pneumatico gonfiato tiene chiuso il corpo interno della valvola. Una piccola vite e un dado imperdibile sulla parte superiore del corpo della valvola consentono di avvitare la valvola e assicurano che rimanga ben chiusa.

Autore:
Angelo Ricci
Un appassionato di ciclismo con una grande passione per le biciclette e la condivisione di questa passione con altri. Grazie al mio blog, ho trovato un modo per farlo e spero di continuare a farlo per molti anni a venire.