Calorie consumate in bicicletta

Calcolo delle calorie bruciate con la cyclette

La caloria è un’unità di energia. È la quantità approssimativa di energia necessaria per aumentare la temperatura di un grammo di acqua di un grado Celsius alla pressione di un’atmosfera. Una caloria (cal) è una quantità molto piccola, quindi nella vita di tutti i giorni utilizziamo le kilocalorie (kcal), ovvero mille calorie. In questo articolo usiamo il termine “calorie” per descrivere le kilocalorie, una pratica piuttosto comune.Quali fattori influenzano le calorie bruciate e la perdita di peso?

Per calcolare le calorie bruciate, dobbiamo sapere come valutare l’intensità e la scelta dell’esercizio. Il modo più semplice e oggettivo per valutare questo aspetto è quello di utilizzare la potenza erogata. Se non si dispone di un misuratore di potenza sulla bicicletta, si consiglia di utilizzare il nostro calcolatore di wattaggio ciclistico per ottenere questo numero.

Tuttavia, potreste non avere il tempo di fare questi calcoli o forse state cercando una semplice stima. Ecco dove compare l’unità “MET”. I MET (metabolic equivalent of task) esprimono il costo energetico delle attività fisiche. Semplicemente, misurano quante calorie si bruciano per ogni ora di attività e per ogni chilogrammo di peso corporeo.

Quante calorie assumono i ciclisti?

Il fabbisogno calorico giornaliero dei ciclisti può variare da 2.000 a 7.000 kcal/giorno (o più), a seconda del peso corporeo, dell’età, del sesso e del carico di allenamento.

Quante calorie contiene una corsa in bicicletta di un’ora?

Calorie bruciate in bicicletta / in bicicletta 1 ora

In base alla velocità e all’intensità della pedalata, si possono bruciare fino a 245 calorie con una pedalata tranquilla (< 10 MPH) e fino a 1022 calorie con una pedalata molto vigorosa (16-19 MPH). Si brucia il triplo delle calorie pedalando a un’andatura molto vigorosa rispetto a quella tranquilla.

Posso bruciare 1000 calorie andando in bicicletta?

Se si pedala a una velocità di 10-12 miglia orarie, si possono bruciare circa 7 calorie al minuto, a seconda del peso. Se si aumenta l’intensità a 14-16 miglia orarie, si possono bruciare 15 calorie al minuto. In base a questi numeri, per bruciare 1.000 calorie dovreste mantenere un’andatura di 14 miglia orarie per circa 65-70 minuti.

10 km di ciclismo calorie bruciate

Avete sentito la raccomandazione di camminare almeno 10.000 passi al giorno per mantenersi in salute? Sembra una buona idea, ma se preferite andare in bicicletta? Quale modo di mantenersi in salute è più efficace? Diamo un’occhiata più da vicino.

Camminare per 10.000 passi significa trasportare una persona media per circa 8 km (5 mi). Se consideriamo la velocità media di camminata, pari a 5 km/h (3 mph), allora ci vorrebbero circa 1 ora e 36 minuti per completare la quantità giornaliera di passi.

La velocità media di camminata di 5 km/h (3 mph) fa sì che una persona media bruci circa 232 kcal all’ora. Quindi l’intera distanza di 8 km, o 10.000 passi, vi farà bruciare circa 371 kcal in totale. Pedalando a una velocità moderata di 20 km/h (12 mph) si bruciano circa 563 kcal all’ora. La differenza è ancora maggiore quando si aumenta l’intensità. Una camminata veloce a 6,5 km/h brucia 352 kcal all’ora, mentre una pedalata veloce a 30 km/h brucia 844 kcal all’ora.

I ricercatori londinesi hanno studiato la relazione tra i vari metodi di spostamento e il rischio di obesità. I dati relativi a 150.000 partecipanti hanno rivelato che sia gli spostamenti a piedi che quelli in bicicletta hanno dato risultati migliori rispetto all’uso dell’auto o dei trasporti pubblici. Camminare è stato associato a una riduzione significativa dell’IMC e del grasso corporeo, ma in misura minore rispetto alla bicicletta. Il partecipante medio allo studio che si reca al lavoro in bicicletta pesa circa 5 kg in meno rispetto a una persona analoga che si sposta in auto.

Calcolatore delle calorie in bicicletta

Risposta: Dividere la quantità di kJ per 4,184, quindi dividere per 0,25. Le calorie bruciate in bicicletta dipendono dall’efficienza metabolica lorda, ma per la maggior parte delle persone è compresa tra il 20 e il 25%. Ciò significa che ogni caloria bruciata produce circa 1,045 kilojoule. Per motivi pratici, la maggior parte dei ciclisti ritiene che 1 kJ equivalga a 1 caloria.

Nel contesto del ciclismo, l’energia, il modo in cui viene consumata, bruciata e spesa, è al centro delle prestazioni di resistenza. L’energia nel ciclismo si riferisce a un paio di cose: l’energia immagazzinata sotto forma di energia chimica dall’alimentazione e l’energia termica e meccanica che viene erogata quando siamo in bicicletta. Esaminiamo alcuni dei diversi termini con cui viene indicata l’energia.

Prima di tutto, cos’è una caloria? Per ottenere prestazioni durante il ciclismo, abbiamo bisogno di energia. In parole povere, la caloria è un’unità di energia e viene comunemente considerata in due modi: la caloria piccola (spesso indicata come caloria fisica o al grammo) e la caloria grande (nota come caloria alimentare, spesso indicata con la “C” maiuscola).

8 km di calorie in bicicletta

Un’indagine condotta nel 2021 da Public Health England ha rilevato che il 40% di noi è ingrassato durante la pandemia, con una media di mezzo chilo (oltre 3 kg). Ora, con l’arrivo del 2022, molte persone vorrebbero raddoppiare la propria forma fisica e il ciclismo è l’attività ideale.

Non è una soluzione rapida. Si potrebbe perdere mezzo chilo in un mese andando in bicicletta, ma è improbabile. È molto più facile perdere un chilo nell’arco di un anno. Tutto quello che dovete fare è andare regolarmente in bicicletta. Non duramente, non lontano: solo regolarmente.

Il ciclismo facile o moderato, come il pendolarismo, fa bruciare circa 300 calorie all’ora, che salgono a 600 per il ciclismo più faticoso e a 1.000 o più per la corsa. Si tratta di stime approssimative: i numeri dipendono dalla taglia, dall’età e dal livello di sforzo. (È possibile ottenere un dato più preciso pedalando con un cardiofrequenzimetro collegato a un’app di fitness).

Non importa quale bicicletta si usa. A parità di sforzo, con una bici da strada si va più veloci e quindi più lontano rispetto a una roadster pesante, ma non si bruciano più calorie all’ora. Le biciclette elettriche sono un caso particolare. L’assistenza del motore significa che farete meno fatica, principalmente mantenendovi a livelli di sforzo facili o moderati quando il percorso si fa più duro. L’esercizio aerobico è comunque assicurato e si può prevedere di bruciare circa il 75% delle calorie. In conclusione, non vi serve una bici da corsa. Avete bisogno di una bicicletta (o di una e-bike) che userete giorno dopo giorno, con qualsiasi condizione atmosferica.

Autore:
Angelo Ricci
Un appassionato di ciclismo con una grande passione per le biciclette e la condivisione di questa passione con altri. Grazie al mio blog, ho trovato un modo per farlo e spero di continuare a farlo per molti anni a venire.