Bicicletta sella lunga con cambio

Prezzo del cambio della bicicletta

Un motivo in più per montare un Boxxer su quella bici e liberarsi di quella canna da pesca! Mi rendo conto che lo Zeb dovrebbe essere più rigido di una Lyric, ma non è possibile che sia migliore di una doppia corona per una bici come questa.

Anche se non mi interessa il peso (visto che pedalo una trail bike da 41 libbre), sono molto interessato a sapere cosa pesano le bici reali. Trovo un po’ fastidioso quando i recensori criticano le bici (come la Norco Shore) perché pesano 37 libbre, che per me non sono stupidamente pesanti considerando la capacità della bici.

@hamncheez: Ricordo di essere rimasto sbalordito da quell’episodio e dai test huck to flat! Quel livello di deviazione sarebbe letale su una moto sportiva e quasi inguidabile su una moto da cross. Le biciclette hanno ancora molta strada da fare. Vorrei davvero vedere alcuni dati di test statici che mostrino i valori di rigidità antero-posteriore, torsionale e laterale di tutte le principali forcelle. Basta con queste sciocchezze del “17% di rigidità”… dateci i numeri reali in lbf/in (N/mm)!

@prosauce: Metà del vantaggio di una moto è quello di superare il tuo gruppo di pari. Se la mia bici non è più leggera, a cosa mi serve? In che altro modo posso scalare la gerarchia del dominio? Andare più veloce? Non è possibile, e non posso permettermi una Tesla.

Pignone bici da corsa

– Manutenzione minima, in quanto non c’è nessun meccanismo che si immerge nel fango o si trascina sulle rocce: quindi, è come se una volta all’anno fosse necessario scaricare l’olio, riempirlo con un sorso fresco e partire! Una cosa che si può fare a casa, senza bisogno di attrezzi speciali. A proposito di manutenzione, la linea perfetta della catena è ideale per ridurre al minimo l’usura della trasmissione (e compatibile con la cinghia, sì), quindi potete usare una qualsiasi catena 8sp economica di un qualsiasi negozio di bici medio del mondo se la rompete. Cambiatela anche una volta all’anno.

– Cambi di marcia istantanei e passaggi variabili da una velocità all’altra, con possibilità di scalare anche sotto carico. È molto intuitivo e si possono cambiare le marce in corsa con il nostro mozzo fisso (su richiesta, è possibile costruire ruote personalizzate).

Noi di SUBA siamo molto propensi da quasi 10 anni a utilizzare i cambi sulle nostre biciclette personali, e sì, la soluzione Pinion è pienamente compatibile con la nostra staffa di collegamento telaio-box progettata su misura, e possiamo affermare con orgoglio di offrire il più piccolo valore di permanenza della catena sul mercato.

Poiché ci piace quando le cose si fanno movimentate e sassose, abbiamo integrato un fermacatena anteriore e i nostri esclusivi forcellini eccentrici posteriori, in modo che possiate concentrarvi sulla vostra guida. Assicuratevi di scegliere il “servizio di installazione” al momento dell’acquisto del telaio, in modo da ottenere questa operazione di montaggio opzionale per il cambio e la sua messa a punto, tutte le guaine (cambio e reggisella con Jagwire LEX SL e cavo inossidabile Xtra) + tubo del freno posteriore (a scelta) con isolamento in schiuma nel tubo obliquo, il primo cambio dell’olio dopo un periodo di rodaggio di 15 ore, consentendo uno sconto del 40% sul guscio di protezione del cambio. All’inizio del prossimo anno offriremo un forcellino passante personalizzato per regolare la tensione della catena, semplice e pulito!

Pignone bici

Il telaio in alluminio aeronautico 7020-T6 della Argon GX Pinion è progettato per essere torsionalmente rigido, con l’obiettivo di trasferire la potenza dei pedali direttamente nella propulsione in avanti. Ad aumentare la rigidità della bicicletta sono i forcellini passanti 142 x12.

Nicolai ha notato che altri marchi fanno uso di foderi flessibili ed elastomeri come metodo per rendere più confortevole la guida di una bici gravel, ma il marchio ha ignorato tali mode, affidandosi invece agli pneumatici della bici per una guida confortevole. Per questo motivo, la bicicletta può ospitare pneumatici fino a 650bx50mm.

Per aggiungere ulteriore comfort, la Argon GX Pinion è costruita con un tubo sella corto, che consente una maggiore estensione del reggisella. In questo modo si sfrutta la naturale flessione del reggisella, aumentando ulteriormente il comfort. Tuttavia, il telaio è compatibile anche con forcelle sospese con un’escursione massima di 40 mm, opzione che potrete scegliere al momento dell’acquisto.

Naturalmente, la bicicletta è costruita con un cambio PINION e il marchio offre due versioni. È possibile scegliere tra il modello a 18 velocità e quello a 12 velocità, con il primo che offre un’escursione del 636% e un peso dichiarato di 2.700 g, e il secondo che offre un’escursione del 600% con un peso dichiarato di 2.280 g.

Pignone e cambio moto

Nel 1962 Peter Mole di John T Bill & Co contattò Huffy Corp per realizzare una nuova bicicletta chiamata High Rise. Le biciclette avevano un sellino lungo, chiamato “banana seat”, con puntone e manubrio più alto. Huffy esitò per diversi mesi prima di accettare di produrre la bicicletta, con la clausola che se fosse stata un flop Peter Mole avrebbe comprato tutti i pezzi e le biciclette rimaste. La nuova bicicletta, chiamata Penguin, fu finalmente venduta nei negozi nel marzo 1963 e fu la prima di questo tipo ad arrivare sul mercato.[5][6][7]

Sempre nel 1963, Al Fritz, progettista della Schwinn, sentì parlare di una nuova tendenza giovanile, diffusa in California, che consisteva nell’equipaggiare le biciclette con gli accessori delle motociclette personalizzate in stile Bobber o Chopper.[8] Ispirato, progettò una bicicletta di serie per il mercato giovanile con il nome di Progetto J-38 e il risultato fu presentato al pubblico con il nome di Schwinn Sting-Ray nel 1963.[9] Le vendite furono inizialmente lente, ma alla fine decollarono. Nel 1965, diversi altri produttori americani e stranieri offrivano la loro versione della Sting-Ray.

Autore:
Angelo Ricci
Un appassionato di ciclismo con una grande passione per le biciclette e la condivisione di questa passione con altri. Grazie al mio blog, ho trovato un modo per farlo e spero di continuare a farlo per molti anni a venire.