Bicicletta elettrica senza cambio

Bicicletta elettrica con cambio al mozzo

Questo motore è stato progettato specificamente per applicazioni con coppia più elevata e velocità massima inferiore, come trike e cargo bike. Questo motore utilizza un “avvolgimento 6 x 9” ad alto tenore di rame per aumentare la coppia e diminuire la velocità.

Richiede un cavo motore per l’uso con i kit E-Bike ed E-Trike 2013-2015 che utilizzano uno schermo LCD. Si tratta di un cavo da 66″ con connettore di accoppiamento al motore del mozzo. All’estremità opposta è presente un connettore per il controller E-BikeKit.

Marca: Electric Bike Technologies, Inc: Azionamento diretto (senza spazzole e compatibile con i freni a disco)Potenza: 500w nominali / > 1000 @ 48vCoppia massima: 46Nm @ 48vRPM max: 259 @ 48vCavo: Uscita asse 8″, 3 fasi / 5 effetti HallConnettore: Rotondo 8-Pin 19/32″ (10,4 mm)Peso: 12,8 libbre (5,8 kg)Garanzia: 1 anno (fino a 48v – 600 libbre di carico massimo)

Questo motore è stato progettato specificamente per applicazioni con coppia più elevata e velocità massima inferiore, come trike e cargo bike. Questo motore utilizza un avvolgimento “6 x 9” ad alto tenore di rame per aumentare la coppia e diminuire la velocità.

Richiede un cavo motore per l’uso con i kit E-Bike ed E-Trike 2013-2015 che utilizzano uno schermo LCD. Si tratta di un cavo da 66″ con connettore di accoppiamento al motore del mozzo. All’estremità opposta è presente un connettore per il controller E-BikeKit.

Servono davvero le marce su una bici elettrica?

La risposta semplice alla domanda è subito no. Le biciclette elettriche sono biciclette normali e, proprio come le biciclette normali, non hanno bisogno di marce.

Si può guidare una bicicletta elettrica senza pedalare?

La risposta è sì e no. Alcune biciclette elettriche sono dotate di un acceleratore, che consente di pedalare senza bisogno di farlo. Tuttavia, questa caratteristica comporta alcuni svantaggi. Altri tipi di biciclette elettriche, tra cui entrambi i modelli Bluejay, richiedono di pedalare per attivare la batteria e il motore.

Perché la bicicletta elettrica non ha il cambio?

In questo modo, le diverse dimensioni degli ingranaggi forniscono quantità diverse di coppia e velocità, mantenendo il motore in rotazione all’interno della sua banda di potenza. Un motore elettrico, invece, sviluppa la sua coppia massima a partire letteralmente da fermo e rimane pressoché costante in tutta la gamma di giri.

Kit di motoriduttori

Già solo dal nome, è facile pensare che salire su una bicicletta elettrica richieda uno sforzo assolutamente nullo da parte del ciclista. Si tratta solo di sterzare e divertirsi, giusto? Non esattamente. Come molti potenziali ciclisti prima di voi si sono chiesti, è possibile guidare una bicicletta elettrica senza pedalare?

La risposta è sì e no. Alcune biciclette elettriche sono dotate di un acceleratore, che consente di pedalare senza bisogno di farlo. Tuttavia, questa caratteristica comporta alcuni svantaggi. Altri tipi di biciclette elettriche, tra cui entrambi i modelli Bluejay, richiedono di pedalare per attivare la batteria e il motore. Ma non è così difficile come sembra. Entriamo quindi nei dettagli.

La Premiere Edition, cruiser di ispirazione vintage di Bluejay, è una e-bike di Classe 1, mentre la Bluejay Sport, costruita per le avventure più dure, è una e-bike di Classe 3. Entrambi i modelli funzionano a pedalata assistita. Entrambi i modelli funzionano a pedalata assistita, quindi è necessario tenere in movimento i pedali per mantenersi in piedi e in movimento.

La pedalata assistita è una funzione delle e-bike che richiede all’utente di pedalare per attivare il motore. Lo scopo è quello di rendere la pedalata quasi priva di sforzo, pur garantendo al ciclista un ampio controllo su sterzo, velocità e altro. Anche in presenza di colline, curve o lievi pendenze, la pedalata assistita continuerà a dare energia alla vostra corsa: tutto ciò che dovrete fare è tenere i piedi in movimento. La sensazione sarà quella di una gradita spinta in avanti e non ci sarà alcuna resistenza sui pedali.

Le biciclette elettriche richiedono la patente

I motori per biciclette della serie HEINZMANN DirectPower possono essere utilizzati in diversi sistemi grazie al controllo indipendente integrato nella scatola della batteria. L’elettronica di potenza è situata all’esterno del motore. Ciò significa che non viene compromessa dal riscaldamento del motore, garantendo che le prestazioni del sistema non vengano ridotte.

Il sistema rigenerativo può ricaricarsi in discesa e in frenata, aumentando l’autonomia. Che si preferisca una trazione anteriore o posteriore, il sistema DirectPower si adatta alle specifiche dei nostri clienti. Grazie a questa flessibilità, ha una varietà di applicazioni possibili oltre al mercato delle e-bike, come ad esempio gli scooter per la mobilità.

Il motore per e-bike PRA 180-25 utilizzato nel sistema DirectPower è caratterizzato da una tecnologia innovativa e da uno sviluppo di potenza eccezionale. Il design senza spazzole e senza ingranaggi riduce al minimo i costi di manutenzione e l’usura. Questo lo rende il componente ideale per una soluzione di azionamento comoda e semplice.

Il comando esterno del sistema DirectPower è normalmente integrato nel vano batteria del portapacchi. Controlla comodamente tutte le funzioni di azionamento. Il supporto viene attivato e il livello di supporto viene selezionato mediante un sensore di coppia nel movimento centrale.

Bicicletta elettrica con cambio

Se state pensando che l’unico vantaggio dell’acquisto di una bicicletta elettrica è che è a emissioni zero, non è così. I prezzi di carburanti come la benzina e il diesel aumentano ogni giorno e non accennano a diminuire nel prossimo futuro. Questo significa che con una bicicletta elettrica si può risparmiare molto sui costi di manutenzione e di esercizio.

Con il recente aumento della domanda di queste moto, non si può negare che acquistarne una sia diventato ancora più difficile. Sebbene sia possibile trovare diverse opzioni sul mercato, la ricerca e lo sviluppo in questo campo sono ancora molto impegnativi. Ciò significa che è necessario conoscere tutto ciò che riguarda una bicicletta elettrica prima di fare una scelta definitiva.

La prima e più importante cosa da sapere sono le diverse categorie di biciclette elettriche che si possono trovare nel settore. Questo vi aiuterà a determinare quale sia la più adatta alle vostre esigenze e vi permetterà di fare la scelta giusta. Alcuni dei tipi di biciclette elettriche più comunemente acquistati sono:

Autore:
Angelo Ricci
Un appassionato di ciclismo con una grande passione per le biciclette e la condivisione di questa passione con altri. Grazie al mio blog, ho trovato un modo per farlo e spero di continuare a farlo per molti anni a venire.